Il Nuovo assegno di disoccupazione 2016


ASDI è il nuovo assegno di disoccupazione 2016 che entra a far parte del panorama delle politiche a sostegno del reddito. Nasce per aiutare e sostenere i lavoratori che una volta esaurita la NASPI si trovano ancora senza lavoro. Si tratta di una prestazione economica di ulteriori 6 mesi prevista nella legge 183 del 2014 il Jobs Act che ora trova la sua applicazione concreta. Chi può averne diritto? Chi ha usufruito entro il 31/12/2015 dell’indennità Naspi per la sua durata massima e sia ancora in stato di disoccupazione, purchè: al termine del periodo di fruizione della Naspi, risulti essere componente di un nucleo familiare in cui sia presente almeno un minore di anni 18 o abbia compiuto 55 anni di età e non abbia maturato i requisiti per il pensionamento; sia in possesso di un ISEE non superiore a 5.000,00 euro; non abbia usufruito dell’ASDI per un periodo pari o superiore a 6 mesi nei 12 mesi precedenti il termine del periodo di fruizione della NaspI e comunque per un periodo pari o superiore a 24 mesi nel quinquennio precedente il medesimo termine; sottoscriva apposito “progetto personalizzato“ presso il Centro per l’Impiego e partecipi attivamente agli appuntamenti programmati. L’INPS erogherà l’assegno di disoccupazione per un massimo di sei mesi. L’importo messo in pagamento equivale al 75% dell’ultimo assegno Naspi percepito nell’importo massimo dell’assegno sociale pari a 448,08 euro al mese. In presenza di familiari a carico l’importo viene aumentato.