• Twitter Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • linkedin-square

​​​​© 2023 by Jeffrey&Mitchell. Proudly created with Wix.com

© by Maluna 2015  - 01988330567

Associazione  Per TE: Cod. fisc  e P. IVA 02215930567

Riforma pensioni.

April 24, 2017

 

Riforma pensioni e flessibilità nell'accesso all'Inps: le date chiave da tenere presente

Oltre ai decreti attesi a breve, a partire dall'inizio del prossimo mese vi saranno numerosi momenti di verifica che potrebbero far concretizzare delle svolte sulla legislazione sul comparto:

  • partiamo dal segnalare la data del prossimo 1° maggio, che sarà quella effettivamente utile per l'avvio dell'APE sociale e della quota 41, cioè per l'inoltro delle relative domande. Resta invece esclusa l'APE volontaria, che dovrebbe partire solo successivamente;

  • il 4 maggio 2017 ci sarà invece il nuovo tavolo tecnico di confronto tra #Governo e sindacati. In quell'occasione si effettuerà un approfondimento sulla platea dei potenziali beneficiari rispetto ai provvedimenti allo studio nella c.d. Fase 2 della riforma;

  • al 30 di giugno si chiuderà invece la prima finestra utile per poter procedere all'inoltro delle domande di pensionamento tramite APE sociale e Quota 41 per i lavoratori precoci;

  • nelle settimane successive l'Inps provvederà ad effettuare i primi conteggi in merito alle domande ricevute, espletando così il compito di monitoraggio previsto dal legislatore. Comincerà quindi a lavorare sulla graduatoria di riferimento;

  • la seconda finestra di accesso per APE e Quota 41 si riaprirà al 1° luglio e chiuderà al 30 novembre 2017;

  • infine entro il 30 settembre 2017 saranno liquidati i primi assegni di coloro che hanno inoltrato in modo corretto la propria domanda di pensionamento durante la prima finestra evidenziata in precedenza.

Flessibilità previdenziale e FASE 2: provvedimenti pronti entro la fine dell'anno?

Parallelamente alla discussione tra Governo e sindacati proseguirà anche il lavoro sulla legge di bilancio 2018. Si tratta di una sottolineatura non scontata, perché l'esito del confronto e le relative misure decise al suo interno sono finalizzate ad essere approvate proprio tramite tale strumento. Tra i provvedimenti attesi troviamo la pensione di garanzia per i giovani inseriti nel contributivo puro, la flessibilità in uscita in favore di chi ha svolto lavori di cura, il rilancio della previdenza integrativa e la rivisitazione del parametro di adeguamento all'aspettativa di vita (AdV).

 

articolo tratto da: http://it.blastingnews.com/lavoro/2017/04/riforma-pensioni-ultime-novita-ad-oggi-174-su-ape-precoci-e-flessibilita-001632983.html 

 

 

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now